Hanami Blog

Come funziona l’alfabeto coreano: l’Hangul

3 agosto 2012 14 CommentiCoreano
Hangul

Dopo aver visto qualche mese fa i kana per il giapponese, oggi spiegherò come è composto l’alfabeto coreano: l’Hangul.

Rispetto al giapponese è molto più semplice da imparare ed è anche più logico, ma ammetto di avere difficoltà a leggere testi in coreano perché mancano i kanji! Si, puoi tirare un sospiro di sollievo se odi i kanji, non penso i averli visti in nessun testo coreano. Nel giro di qualche ora è possibile imparare perfettamente tutto l’alfabeto Hangul, non è difficile.

Non dovrai imparare ogni sillaba come nel giapponese, ma basterà studiare le diverse consonanti e vocali per comporre le sillabe. In un certo senso funziona come il nostro alfabeto, ma con delle differenze nella pronuncia e nella scrittura!

Cominciamo subito a vedere le prime 9 consonanti.

Diverse consonanti hanno un doppio suono, cambia la pronuncia quando si trova in una certa posizione all’interno della parola. Al fondo dell’articolo vedremo tutte queste eccezioni di lettura, per il momento inizia a studiare queste consonanti. Puoi ricondurre facilmente le consonanti a delle forme geometriche per impararle meglio. ㅇdi base non ha nessun suono e si utilizza assieme alle vocali, tra poco vedremo in che modo.

L’alfabeto Hangul conta in totale ben 21 vocali differenti, da queste 8 potrai ricavare facilmente le altre rimanenti. Puoi già cominciare a comporre le prima sillabe con le consonanti e le vocali: 가 ka; 리 ri; 보 po; 느 nu.

Qualche nota sulla trascrizione: Le vocali aeㅐ ed eㅔ si leggono entrambe come “e”, in realtà c’è una piccola differenza tra le due ma sono davvero impercettibili. La vocale ㅓǒ viene letta come una o aperta e ŭ ㅡ come una u detta allargando le labbra.

È difficile spiegare esattamente i suoni, puoi aiutarti ascoltando tutte le pronunce da questo sito.

Una delle regole de coreano è che una vocale non può stare da sola in una sillaba, quindi per il suono della vocale singola cosa bisogna fare? Entra in gioco la consonante muta ㅇ: viene messa assieme alla vocale per mantenere il suono stesso. Ad esempio: 아 a; 어 o; 이 i.

Ritorniamo nuovamente con altre consonanti, non c’è molto da imparare: derivano tutte da quelle base. Le prime 5 consonanti sono quelle doppie, semplicemente raddoppiano il suono. Si tratta di un suono più forte rispetto alle consonanti base.

Le altre rimanenti sono le consonanti aspirate, vengono pronunciate emettendo aria. La pronuncia del coreano non è proprio semplice come quella giapponese…

Eccoci finalmente alle ultime vocali da conoscere! La prima riga riguarda tutte le vocali con l’aggiunta del suono y, la seconda tutti i suoni con la w. Per tutte la pronuncia è uguale a quelle delle vocali, solo che hanno in aggiunta la y o la w.

Alcune regole di lettura

Innanzitutto vediamo le consonanti che hanno un suono doppio. Per le consonanti ㄱ k/g, ㄷ t/d, ㅂ p/b, ㅈ ch/j si usa l’altro suono (g, d, b e j) quando si trovano in una sillaba diversa dalla prima. Esempio: 가게 Kage, 가다 Kada, 비빔밥 Pibimpab, 바지 Paji.

Le consonanti ㄹ r/l, ㅅ s cambiano il suono quando si trovano al fondo di una sillaba e non sono seguite da una sillaba che inizia con la vocale, diventando rispettivamente l e t. Esempio: 서울 Soul, 옷 Ot. La consonante ㅇ al fondo della sillaba diventa ng. Esempio: 강 Kang.

La ㄹ ha un comportamento piuttosto particolare: se è seguita da un’altra ㄹ entrambe si leggono come l. Esempio: 몰라요 Mollayo.

Volendo mantenere il post piuttosto semplice per far prendere confidenza con l’alfabeto non ho elencato tutte le regole della pronuncia ma solamente una parte. Nel caso in cui interessasse a qualcuno posso approfondire il discorso.

Sul sito ufficiale della Corea puoi trovare le pronunce e i diversi casi di pronuncia. Lascio il link ma non sono sicura che funzioni. A me non funziona…

Non ti resta che esercitarti a leggere qualcosa ora!

Ricordati che tra i Freebies puoi anche scaricare la tabella degli Hangul.

14 commenti

  1. Grazie mille per questo articolo!

  2. Ciao Yuffie =)
    Avrei una domanda: inizio l’università quest’anno, e studierò giapponese come lingua base ( una passione di 6 anni =) ) e a scelta come seconda lingua ci sono coreano e cinese.
    Leggendo i tuoi post, mi sembra logica la scelta, ma volevo chiedere un parere.
    Del cinese l’unica parola che c’ho sentito associata è “difficile” XD

    • Ciao,
      premettendo che non ho mai studiato all’università ecco la mia risposta: scegli quello che ti ispira.
      Probabilmente è il genere di risposta che ti aspettavi. La grammatica coreana è simile a quella giapponese, ma dall’altra i kanji del giapponese possono aiutarti per il cinese.

      L’unica cosa che ti posso dire è scegli quello che ti piace e non secondo la difficoltà. Pur essendo una lingua difficile se hai un minimo di interesse la porti avanti. Al contrario diventerà un mattone!

      Per saperne di più forse è meglio che chiedi ad altre persone che hanno fatto questi studi e sicuramente ne sanno di più di me.

  3. Ciao Yuffie,
    Davvero hai studiato giapponese da sola? I miei più sinceri complimenti !!
    Si in effetti è vero, però siccome si tratta di un unico esame in 3 anni, preferivo non complicarmi le cose visto che preferisco dedicare la maggior parte del tempo al giapponese.
    Non ha senso un unico esame in 3 anni, boh -.-‘
    Comunque grazie mille !!! XD

    • A dire il vero imparare il giapponese da autodidatti è possibile per tutti, di certo non sono un genio delle lingue!

      Mmm, allora non saprei che cosa dovresti scegliere, vedi te.

  4. Ciao ^^ grazie mille per il tuo aiuto ^^
    volevo chiederti se potevi approfondire il discorso :D

  5. ciao! anch’io amo studiare le lingue orientali, sono affascinata dai loro metodi di scrittura, però mi scoraggio facilmente, certe volte penso proprio che sia uno sforzo pazzesco e penso che non potrò mai leggere nemmeno una piccola poesia. In più ho paura di volare, e non potrei mai permettermi un biglietto aereo fino a laggiù… So scrivere qualche ideogramma cinese, ma sono incuriosita anche da giapponese e coreano. che casino! tanti saluti. Sere

    • Ciao, è normale scoraggiarsi solo per le scrittura, eppure con un po’ di impegno e forza di volontà chiunque può imparare il giapponese o il cinese, non solo io ma anche diversi autodidatti tra i lettori. Pensa che io consideravo a dir poco impossibile leggere i kana, ora invece leggo in giapponese, anche i famigerati kanji! Per fortuna che mi sono messa d’impegno dopo aver visto persone che l’hanno studiato da soli, altrimenti a quest’ora non sarei a scrivere su questo blog.

      Per cui pensa che ce la puoi fare anche tu ^^

      P.S. L’anno scorso sono andata in Giappone ed era il mio primo volo (sì, un volo lunghissimo), ero un po’ preoccupata ma alla fine volare non è stato niente di che, è solo noiosissimo!

  6. Ciao , io voglio imparare il coreano da sola per far vedere alla gente che non crede in me che ce la posso fare, Mi potresti dire come potrei iniziare…..come vedi sto iniziando con lalfabeto e ho studiato tutti i numeri fino al cento (sia come scritture che pronuncia ) poi come potrei proseguire ?

    • Puoi proseguire con una buona grammatica tipo Talk to Me in Korean (gratuito), Corso di lingua coreana o My Korean (gratuito). Se dovessi scegliere uno di questi tre probabilmente ti consiglierei il primo, molto chiaro come spiegazioni, anche se l’ordine degli argomenti non mi piace molto e a volte spende troppo tempo su argomenti troppo semplici. Più in ordine è l’unico libro in italiano citato, solo che io l’ho trovato veramente prolisso, tanto che ora sto leggendo altri libri (in giapponese!) per colmare alcune lacune del coreano. In generale i libri dell’Hoepli non mi piacciono tantissimo, li trovo troppo noiosi e non sempre così chiari.

      Ma prima ancora di iniziare la grammatica spendi un po’ di tempo a imparare bene la pronuncia, una lettera può cambiare pronuncia a seconda se è vicino o meno ad altre lettere. Ho imparato qualche regola di pronuncia su questo sito,se poi ti venissero altri dubbi sulla pronuncia e regole di lettura un altro sito utile è questo, anche se, almeno a me, funziona a metà.

      Poi semplicemente dedicati a molto in coreano, all’ascolto e alla lettura di qualsiasi cosa che ti piaccia fare ^^

  7. Ciao. Mi presento sono emanuele e scrivo da Roma. Prima di tutto ti faccio i complimenti per il blog, molto interessante. :) Qualche giorno fa ho trovato una piccola scritta su una tavola di architettura in basso a destra del foglio e presumo dai caratteri che sia coreano. Purtroppo ho cercato su internet e provato a tradurre la frase con dei traduttori automatici ma niente da fare. Per fortuna ho trovato questo blog e pensavo che forse è il posto giusto per chiedere e togliermi questo dubbio. La frase è questa: 은 애적 움. Grazie mille! :)

    • Ciao, purtroppo non posso toglierti il dubbio. La frase è incompleta, ho provato a chiedere ad un’amica coreana e mi ha chiesto anche lei il contesto della frase. Se hai altre info forse possiamo aiutarti :)

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi un avatar personalizzato? Registrati su Gravatar