Hanami Blog

Leggere in giapponese libri per bambini (e siti per leggerli gratis)

13 settembre 2016 3 CommentiGiapponese, Libri, Utilità

Con l’aumentare delle persone che hanno appena iniziato ad imparare hiragana e katakana, ho deciso di scrivere un articolo dedicato a chi ha bisogno di esercitarsi con letture semplici per abituarsi ai suoni e ai caratteri giapponesi. Per questo scopo non c’è nulla di meglio dei libri rivolti ai bambini.

Vedremo come sfruttare questo materiale per lo studio e alcuni siti per leggere gratuitamente storie/libri illustrati (in giapponese si chiamano 絵本 e-hon, libro illustrato).

Se hai dei figli piccoli sono un ottimo materiale per imparare un po’ di giapponese assieme!

Perché leggere le storie per bambini?

Per una persona adulta le storie per bambini non sono così interessanti come altri tipi di lettura, ma per chi si trova agli inizi sono un ottimo modo per prendere confidenza con la scrittura senza preoccuparsi dei kanji.

Con questo non voglio dire di evitare completamente l’apprendimento dei kanji, anzi, penso che sia meglio dedicarsi ai kanji il prima possibile e non leggere solo testi scritti in kana. All’inizio è difficile concentrarsi bene sullo studio dei kanji o sulla grammatica se non si conosce bene hiragana e katakana. Per questo vale la pena di fare prima un po’ di esercizi di lettura dei due sillabari.

Questa non è l’unica ragione per cui consiglio di leggere i libri per bambini in giapponese, eccone altre:

Usano parole semplici
Le frasi sono semplici e brevi, non fanno uso di vocaboli complicati o poco utilizzati. Sono utili per iniziare a costruirsi un vocabolario, in particolare per capire meglio il funzionamento delle onomatopee. Può sembrare un aspetto di poco conto, ma il giapponese è ricco di suoni onomatopeici, usati quotidianamente anche da adulti. Il modo migliore per capire le lievi differenze tra una onomatopea e l’altra è vederle all’interno di un contesto.

A volte però le parole utilizzate sono fin troppo semplici per una persona adulta! Fai attenzione alle parole che vengono usate solo dai bambini, per esempio わんわん wan wan (in italiano bau bau) per riferirsi al cane.

Le storie sono molto brevi
Qualsiasi testo in giapponese si può usare per esercitarsi nella lettura ma, trovarsi davanti a un blocco di testo, può scoraggiare i principianti. Le poche frasi contenute in una pagina lo rendono il materiale ideale per iniziare a leggere.

Sono illustrati
Le illustrazioni non solo sono belle da vedere, ma anche sono d’aiuto a capire le frasi senza dover cercare le parole su un dizionario. Dopotutto un’immagine vale più di mille parole, no?

Gongitsune

Spesso hanno l’audio
Molti dei libri che si trovano gratuitamente online hanno l’audio integrato. Oltre ad essere utile per far pratica con la pronuncia e l’intonazione, puoi anche capire la pronuncia dei pochi kanji presenti nelle varie storie.

Dove leggere le storie per bambini in giapponese

Qualche sito giapponese che riporta gratuitamente le storie, sia scritte che animate.

胡桃の森 – Qualche e-hon in formato Flash. Le animazioni sono molto carine ma non c’è alcuna voce che legge le storie. Clicca su uno dei quattro pulsanti sulla destra del video per iniziare a leggere una delle 4 storie disponibili.

Brother – Una marca di stampanti mette a disposizione alcuni libri illustrati in formato pdf da stampare. Puoi scaricarli cliccando sul bottone ダウンロードする. Sono scritti solo in kana.

動く絵本、童謡、いないいないばあ の動画「ゆめあるチャンネル」– Un canale Youtube con molte storie per bambini. Essendo completamente narrate, sono perfette per fare un po’ di esercizio con la pronuncia! La descrizione di ogni video riporta anche il testo per intero in giapponese, così puoi controllare facilmente le parole che non conosci.

ふぁんた時間 – In questo canale Youtube si trovano storie ottimamente illustrate e narrate. La voce parla è un po’ più veloce rispetto al canale precedente, si possono anche trovare dei kanji nei testi.

福娘童話集 – Tra quelli elencati è forse il sito più difficile per chi ha iniziato a studiare il giapponese, ma è anche quello più ricco di materiale da leggere e da ascoltare. Trovi sia le fiabe giapponesi che quelle classiche occidentali, diverse presentano anche la traduzione in inglese.

Tra le storie più semplici ci sono gli e-hon e i video animati (a questo indirizzo 絵本・アニメ紙芝居, e-hon・anime kamishibai). Se non riesci a navigare bene questo sito installa sul tuo browser un add-on come Rikaichan/Rikaikun, ti sarà molto utile per tradurre velocemente i menù.

Se conosci già un certo numero di kanji, ti consiglio di leggere le storie un po’ più difficili, visto che potresti trovare difficile identificare le parole scritte in kana. Con la conoscenza dei kanji non ne vale la pena di soffermarsi troppo sulle storie scritte solo in kana.

Cerca nelle librerie della tua città – Se hai la fortuna di vivere in una grande città dai un’occhiata alle librerie che trattano materiale in giapponese. Di solito hanno molto materiale per principiante, tra cui libri illustrati per bambini. Altrimenti non disperare, i link precedenti ti bastano e avanzano per fare un po’ di pratica!

Come imparare attraverso un 絵本 (e-hon, libro illustrato)

Fare esercizio con questo tipo di materiale richiede poco tempo, puoi provare a ripetere ogni passo consigliato qui di seguito in qualsiasi momento. Vedrai che con un po’ di esercizio diventerà sempre più semplice riconoscere ogni singolo carattere!

Se conosci solo hiragana e katakana

Leggi a voce alta ogni parola, senza curarti del fatto che non conosci il significato delle parole. Le illustrazioni comunque ti aiuteranno a capire il loro significato. Se è presente l’audio, ascoltalo e fai caso alla pronuncia e all’intonazione di ciascuna parola.

Successivamente puoi provare a rileggere la storia assieme alla voce narrante, cercando di tenere il suo ritmo. Se non riesci non fartene un problema, all’inizio è difficile riuscire a leggere velocemente hiragana e katakana!

Puoi fare questo esercizio anche con i video delle storie: ti basterà togliere l’audio per svolgere la prima parte e attivarlo nuovamente per ripetere assieme alla voce.

Se conosci un po’ di grammatica giapponese

Leggi il libro (o guarda il video senza audio), cercando di capire a grandi linee quello che sta succedendo. Se trovi parole che non conosci non cercarle subito sul dizionario, cerca di intuire quale potrebbe essere il suo significato, spesso le immagini o i kanji sono d’aiuto comprendere il significato. Prendi nota di tutte le parole/punti grammaticali che vuoi controllare successivamente.

Riprova a leggere la storia a voce alta per esercitare la tua pronuncia. Se hai scelto una storia con l’audio puoi provare a ripeterla assieme alla voce per correggere l’intonazione e la pronuncia.

Dopodiché controlla sul dizionario le parole segnate in precedenza e i punti grammaticali poco chiari sul tuo libro di grammatica. Se ritieni ci siano delle parole importanti da ricordare, puoi aggiungerle come carte in programmi SRS/flashcard come Anki. A forza di ripassare gli stessi vocaboli diventerà più semplice memorizzarli.

Non fermarti solo alle letture semplici!

Le storie per bambini vanno bene come primo passo nella lingua giapponese, man mano che migliori è meglio aumentare di difficoltà.

Non continuare a leggere solo materiale troppo semplice, l’ideale è trovare qualcosa che sia leggermente più difficile del proprio livello in modo da imparare nuovi vocaboli, kanji e grammatica.

All’inizio può sembrare difficile riuscire a leggere qualcosa in kanji, lo capisco bene: ci sono passata anche io! Ti sembrerà strano ma… per me leggere testi scritti solo in kana è più difficile dato che senza kanji non riesco a identificare immediatamente le parole!

Trovi qualche storia giapponese con traduzione in italiano su questo stesso sito. Altrimenti, in alternativa alle storie per bambini, puoi provare a leggere qualche lettura graduata, libri che introducono gradualmente in ogni volume nuovi vocaboli e kanji. Trovi qualche libro di lettura graduata a questa pagina.

Spero che l’articolo ti sia stato utile per iniziare i primi esercizi di lettura in giapponese.

Se così è stato sarei molto felice se decidessi di condividerlo con i tuoi amici. Per farlo ti basta cliccare sui pulsanti social qui in basso. Grazie!

Immagini: Iwasaki Shoten, FantaJikan

3 commenti

  1. Ottimi consigli!
    Sembrano ovvi ma… Chi può aver detto di averli letti?
    Col giapponese penso siano ancor più utili =) o comunque tutte le altre lingue che hanno un alfabeto moooooooooooolto più complicato e variegato del nostro xD
    Grazie !!

  2. Gabriele Bianchetti

    18 settembre 2016

    In effetti fare letture di questo tipo può essere sia utile che divertente!
    Posso sapere da che pagina proviene quell’immagine con la volpe?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi un avatar personalizzato? Registrati su Gravatar