Hanami Blog

Imparare il giapponese dagli anime

15 aprile 2014 2 CommentiAnime, Giapponese
Anime

Sei appassionato di anime? Allora ti farà piacere sapere che puoi imparare e migliorare il giapponese guardando gli anime. Vediamo come fare.

Quali anime guardare?

Qualsiasi anime va benissimo, anche se consiglio di partire con uno slice of life, soprattutto se non hai una grossa conoscenza del giapponese. Questo genere di anime fa uso di termini quotidiani e non troppo specialistici, per questo li trovo ottimi per iniziare, come quelli elencati in un mio post precedente.

Se i titoli non ti soddisfano prova a cercare qualche opera su siti come My Anime List oppure Animeclick.

Un’altra idea è quello di guardare anime che hai già visto in italiano (ammesso che tu abbia voglia di riguardare la stessa cosa!) Conosci già la storia per cui puoi tranquillamente concentrarti sull’ascolto senza preoccuparti di seguire lo svolgimento della trama. Questo perché è meglio…

Eliminare sottotitoli in italiano (o in inglese)

Lo so, mi rendo conto che è difficile da seguire questa regola, io stessa con il coreano ho la tentazione di attivarli (e ogni tanto lo faccio, purtroppo…)

Guardare un anime con i sottotitoli può sembrare più utile perché riesci a capire l’anime e nel mentre fai attenzione all’audio, in realtà non è così. Se guardi un anime sottotitolato quasi certamente ti concentrerai più sui sottotitoli che sui dialoghi. Proprio come i romaji distraggono la lettura dei kana, allo stesso modo i sottotitoli distraggono dall’ascolto.

Anche se capisci solo il 10% senza sottotitoli provaci lo stesso e chissà, in realtà potresti capire più di quello che pensi!

C’è da dire che è difficile capire i dialoghi se non hai una buona conoscenza della grammatica e del linguaggio informale. Puoi imparare quello che ti serve con il mio corso di giapponese da autodidatta.

Aiutati con i sottotitoli in lingua

Ho appena di detto di eliminare i sottotitoli ma questo non vuol dire che ci devi rinunciare del tutto. Esatto, perché puoi esercitarti con i sottotitoli in giapponese.

È il modo migliore per risolvere diversi problemi: 1) mancanza di vocaboli, ottimo per imparare nuove parole sia leggendole che ascoltandole; 2) velocizzarsi nella lettura (ci vuole un po’ di tempo per abituarsi a leggerli in fretta!); 3) esercitare l’ascolto senza aver paura di capire nulla.

Li puoi trovare in lingua originale cercando su Google, o più semplicemente su kitsunekko. Se hai bisogno di sincronizzare i sottotitoli usa il programma Aegisub.

Non fare sempre affidamento sui sottotitoli. Va bene sia agli inizi sia se guardi qualcosa di particolarmente ostico, se riesci a capire quasi tutto e ti sfugge qualche parola non è un grosso problema, meglio disattivarli.

Prendi appunti delle parole/della grammatica che ti interessa

Mentre guardi qualche anime tieni a portata di mano un dizionario e qualcosa per prendere appunti (che sia Evernote o un semplice blocknotes, va bene qualsiasi cosa). C’è qualche parola che senti ripetere spesso? Controlla il significato e segnatela se vuoi ricordartela in futuro.

Puoi anche creare mazzi di Anki con i tuoi anime preferiti e ripassare tutte le battute dell’anime giorno per giorno con subs2srs.

Non ho trovato sottotitoli in giapponese e non ci capisco nulla. Che fare?

Goditi l’anime e quello che succede solo dalle immagini. Divertiti lo stesso e fatti l’orecchio. Riesci a distinguere distintamente qualche parola ma non sai che cosa significa? Cercala sul dizionario e vedi se c’entra qualcosa con il contesto del dialogo.

Insisti a guardare gli anime anche se fai fatica a capirli. Forse non vedrai i progressi a sistanza di giorni ma pian piano migliorerai la tua comprensione. Potresti anche estrarre l’audio delle varie puntate e fare un po’ di ascolto passivo.

Fai caso a come parlano i personaggi

Osserva i personaggi come interagiscono tra di loro, in che maniera utilizzano o meno la formalità, fai caso se utilizzano slang o se omettono le particelle. È un buon esercizio per capire come funziona il parlato.

Il giapponese non è fatto di soli anime, per cui prova dedicarti anche ad altro materiale e non prendere sempre esempio dal modo di parlare degli anime. Se sei un ragazzo non vorrai finire di parlare come una ragazza, vero?

Ci sono insegnanti che sconsigliano di guardare anime a causa del linguaggio non proprio formale, a mio parere non c’è nulla di male nel guardarli. Io ho imparato moltissimo dagli anime: vocaboli, espressioni quotidiane informali che non trovi sui libri, pronuncia. Non per questo ho trasformato il mio linguaggio in quello di un cartone animato. Qualsiasi materiale indirizzato ai madrelingua giapponesi è perfetto per fare pratica, dato che la grammatica e i vocaboli sono quelli che trovi anche nella vita reale. Inoltre tieni conto che molti drama derivano da manga, quindi bisogna evitare di guardare anche i drama?

Gli anime esagerano molto con gli stereotipi, forse è proprio questo il bello: capire i diversi modi di parlare di ciascun personaggio. Gli anime sono perfetti per fare pratica con l’ascolto e divertirsi, l’unica raccomandazione che ti faccio è di fare un po’ di attenzione e di non imitarli parola per parola. Anche se c’è da dire che spesso sono molto più realistiche le frasi degli anime rispetto a quelle dei libri di grammatica!

Il sito Japanese in Anime & Manga può esserti utile per scoprire i diversi tipi di linguaggio che si trovano in anime e manga. Naturalmente questo sito da solo non basta per imparare una buona base del giapponese, ma può essere divertente per imparare qualche espressione e nuovi vocaboli.

E tu impari il giapponese dagli anime? Condividi le tue strategie nei commenti!

2 commenti

  1. io mi sono appena registrata ma non ho capito come posso scaricare gratuitmente i libri

    • Dovresti aver ricevuto un’e-mail di benvenuto con l’ebook gratis e le anteprime da scaricare, controlla se per caso non sia finita nello spam o nella tab “Promozioni” di Gmail. Se è finita nello spam segnala il mittente come non spam, ti consiglio di aggiungere anche questo indirizzo tra i tuoi contatti, così non ti perderai le prossime e-mail. Se è finita nelle Promozioni invece trascina l’e-mail nella tab principale, così le prossime andranno a finire lì.

      Se ancora non hai risolto il problema fammi sapere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi un avatar personalizzato? Registrati su Gravatar