Hanami Blog

Superare la mancanza di vocaboli in una lingua (e in giapponese)

29 marzo 2012 5 CommentiGiapponese, Tips

Ancora oggi continuo ad incontrare parole che non conosco, capisco bene il disagio di chi inizia a leggere in giapponese capendo quasi nulla. Per questo pensavo di parlare di come superare la mancanza di vocaboli e rendere la lettura più piacevole, il post di oggi quindi può essere utile anche per altre lingue. Vedremo anche come imparare nuove parole più facilmente.

Il primo consiglio che posso dare è: non passare tutto il tempo davanti al dizionario!

È vero, in questa maniera si riesce a capire ogni singola parola scritta in una frase, ma si rischia di passare più tempo davanti al dizionario che non davanti a quello che si sta leggendo. Dopo aver controllato tutte le parole di una singola pagina arriverà semplicemente la noia!

La cosa più importante è divertirsi, se non ti diverte quello che stai leggendo perché ha troppe parole difficili e non capisci nulla, cerca qualcosa adatto al tuo livello. L’ideale è scegliere qualcosa leggermente più difficile rispetto al tuo livello, così riuscirai a trovare espressioni e parole nuove.

Allora come fare quando si incontra una parola sconosciuta? Ecco come procedo a seconda dei casi:

  • Capire la parola dal contesto: cerco di capire il suo significato leggendo la frase un’altra volta, eventualmente se riesco a dedurlo cerco conferma sul dizionario. Nel caso dei manga penso sia piuttosto semplice capire le parole attraverso i disegni, anche i kanji possono essere d’aiuto per la comprensione.
  • Ci sono troppe parole sconosciute da capire nella frase e non riesco a capire cosa significano: in tal caso lascio perdere e non controllo neanche sul dizionario, a meno che non sia una parte molto importante del libro/manga che sto leggendo. Meglio evitare qualcosa di troppo difficile piuttosto che perdere tempo con il dizionario.
  • C’è una parola che non conosco e compare spesso: il genere di parole che controllo quasi sicuramente sul dizionario. Se compaiono spesso devo conoscerle per capire di più.

Se proprio ci tieni a controllare tutte le parole sul dizionario segnatele su un foglietto o su Evernote e controllale dopo la sessione di lettura, eviterai di perdere tempo davanti ad un dizionario mentre leggi. Per le parole che ti interessano particolarmente potresti aggiungerle su Anki.

Inoltre le app dei dizionari e i dizionari elettronici hanno una funzione per salvare le parole controllate, è molto semplice consultare la cronologia di ricerca.

Creati un vocabolario prima di iniziare a leggere

studio

Un’altra cosa che ho imparato e che semplifica la lettura è quella di crearsi un “vocabolario” prima di iniziare la lettura del libro/manga, cioè informati su internet riguardo a quello che vorresti leggere e inizia a raccogliere le parole-chiave utilizzate.

Ti faccio un esempio: se vuoi giocare a Final Fantasy in giapponese leggi il libretto delle istruzioni prima di iniziare il gioco in modo da analizzare il tipo di parole utilizzate, soprattutto la parte della trama e personaggi. Non è un metodo che garantisce al 100% la comprensione, può però dare una mano per capire la trama, qualcosa di più sui personaggi o vocaboli specifici.

Per i libri e i manga prova a cercare su Wikipedia o recensioni su Amazon o altri siti. Fai solo attenzione ad eventuali spoiler (ネタバレ) se non vuoi anticiparti nulla della trama. Se mi sembra di non aver capito qualche pezzo della trama alla fine del libro di solito vado proprio a cercare tra questi spoiler e cerco conferma di quello che ho capito o meno, soprattutto per le trame che sarebbero complicate anche da capire in italiano!

Migliorare la comprensione della lingua

Se sei proprio agli inizi e non riesci a capire quasi niente potresti considerare l’idea di prendere un libro in giapponese con la traduzione in inglese a fianco come Breaking into Japanese Literature, aiuta a capire i meccanismi della narrazione in giapponese.

Anche utilizzare un dizionario monolingua, aiuta a migliorare la comprensione in giapponese. Quelli online o i dizionari elettronici hanno definizioni piuttosto complesse, per questo consiglio di comprarne uno cartaceo per bambini (in giapponese si chiamano 小学国語辞典). Dopo averlo utilizzato per un po’ ho costruito un buon numero di vocaboli che mi ha permesso di capire le definizioni di Yahoo Dictionary. Non solo è utile per capire le definizioni ma anche per capire eventuali differenze di alcuni sinonimi.

No alla perfezione! Qualunque sia il tuo livello attuale non pretendere di riuscire a capire ogni singola frase come se leggessi un libro in italiano. Prima di arrivare a quel livello ci vorrà molto tempo, intanto inizia a leggere qualcosa già adesso. Purtroppo è facile arrendersi perchè la comprensione non è perfetta, come tutte le cose ci vuole tempo prima di riuscire a capire tutto.

Vorresti leggere qualcosa in giapponese? Dai un’occhiata a questo articolo per trovare qualcosa adatto al tuo livello.

Come imparare più facilmente nuove parole

manga-giapponesi

La chiave per imparare nuove parole è la ripetizione. Se ascolti/leggi una parola 2 volte è difficile che te le ricorderai il giorno dopo, se la incontri 10 volte direi che ci sono buone probabilità di ricordarla anche in futuro.

Paul Pimsleur, l’inventore dell’omonimo metodo di apprendimento linguistico, ha fissato degli intervalli precisi per memorizzare con successo nuove parole: 5 secondi, 25 secondi, 2 minuti, 10 minuti, 1 ora, 5 ore, un giorno, 5 giorni, 25 giorni, 4 mesi e 2 anni.

Ti ricorda qualcosa? È simile al sistema che usa Anki e i diversi programmi che si basano sulla ripetizione dilazionata: non è importante ripetere spesso le parole ma ripeterle ad intervalli più o meno predefiniti, prima di dimenticarle.

Quando si incontra una nuova parola è inutile ripeterla a voce alta o scriverla una decina di volte nella speranza di memorizzarla, è probabile che dopo qualche ora tu l’abbia già dimenticata. Non sforzarti troppo a usare questo metodo inutile, è meglio usare dei metodi più efficaci.

Ascolto

Ho notato che se ascolto una parola riesco a ricordarla meglio rispetto a quando la leggo solamente. In questo senso le canzoni fanno veramente miracoli, con i loro ritornelli e le parole ripetute all’interno del testo. Ho imparato diverse parole attraverso le canzoni senza conoscere assolutamente il giapponese.

Può anche essere d’aiuto un buon mazzo di Anki con l’audio inserito in ogni frase, così come anche guardare anime/dorama con i sottotitoli in lingua originale.

Immagini

Per chi ha una buona memoria fotografica un’immagine anche in questo caso vale più di mille parole.

Nonostante tutte le tecniche di memorizzazione, alla fine si riesce a ricordare meglio quello che è rimasto più impresso nella memoria. Qualcosa di particolarmente divertente o di strano, ho imparato molto guardando Azumanga Daioh.

Puoi combinare immagini e audio dei tuoi film/anime preferiti su Anki utilizzando subs2srs. Bello, vero?

Impara le parole più comuni

Cerca se esistono delle liste di 1000-2000 parole più comuni nella lingua che stai imparando, meglio ancora se sono mazzi pronti per Anki, in modo da iniziare a costruirti un vocabolario iniziale.

Potresti creare un mazzo Anki con la parola e un’immagine come trovi scritto nella guida per creare flashcard efficaci oppure, come preferisco fare io, fare delle carte con delle frasi d’esempio per ogni nuova parola. Preferisco vedere le parole all’interno di un contesto che singolarmente.

Come procedi quando non conosci una parola? Lascia un commento, anche se non studi il giapponese mi piacerebbe conoscere il tuo metodo!

Spero che quello che ho scritto ti sia stato utile. Puoi condividerlo con i tuoi amici tramite i pulsanti social che trovi qui in basso, potrebbe essere utile anche a loro!

Immagini: Ryo Fukasawa, Antonio Tajuelo

5 commenti

  1. Concordo.
    Sopratutto con il “vocabolario iniziale”.
    Buon lavoro i tuoi articoli sono un utile spunto di riflessione :)

    • Grazie mille per questi consigli,a me piacerebbe imparare il coreano e sto gia iniziando a studiare qualcosina e dopo vorrei imparare il giapponese ;Guardo tante anime e film giapponesi e drama koreani ed amo le culture di quei paesi .Grazie per il tuo sito go trovato tante cose che mi servono.Io srudio al linguistico e faccio inglese,framcese e spagnolo ma alle medie avevo studiato il tedesco e so anche l’arobo essendo la mia lingua madre.

  2. こんにちは~
    Vorrei chiederti un consiglio, mi trovo in una fase in cui non so più da che parte “rifarmi”, ormai sono alcuni mesi che ho terminato di studiare i kana(riconoscerli e scriverli) però appena provo a leggere qualcosa, anche tra le cose più banali, mi rendo conto che riconosco alla perfezione tutti i kana ma non riesco a capire niente di quello che c’è scritto. Capisco che questo è un problema legato con i vocaboli ma non so veramente come risolverlo.
    Grazie mille per il bellissimo blog e soprattutto per tutto il tempo che dedichi ad aiutarci, ありがとう。m(_ _)m
    Ti ringrazio ancora ٩(๑´3`๑)۶

    • Ciao Ilaria,
      provo a farti un esempio con un’altra lingua: se dovessi leggere in inglese riusciresti a capire almeno in parte quello che c’è scritto? Sicuramente sì, e sapresti dirmi il perché?

      Perché a scuola ti hanno insegnato la struttura delle frasi e pian piano hai imparato nuovi vocaboli. La stessa cosa è valida per il giapponese e per qualsiasi altra lingua (prendi per esempio il tedesco, anche sapendo leggere le singole lettere la comprensione è quasi nulla senza studiare la lingua): devi imparare come funziona la lingua. Dovresti iniziare con la grammatica e pian piano imparare i vocaboli che trovi nelle frasi d’esempio del tuo libro di grammatica. Per il resto sui vocaboli trovi i consigli in questo stesso articolo quindi non ho altro da aggiungere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi un avatar personalizzato? Registrati su Gravatar