Hanami Blog

いい (ii): la parola perfetta per ogni occasione

4 giugno 2014 4 CommentiGiapponese
Aggettivo いい (ii)

いい è un aggettivo davvero utile, forse te ne sarai accorto studiando il giapponese. Che sia per descrivere il bel tempo, una buona idea o una brava persona, per tutto questo si può utilizzare いい: può essere utilizzato nei più disparati contesti.

In italiano può essere tradotto con buono, bene, ottimo e in altre maniere, a seconda delle espressioni utilizzate. Se padroneggi questa parola sarai in grado di esprimere il concetto di “andare bene” senza dover ricorrere ad altri sinonimi. Comodo, vero?

In generale いい esprime tutto quello che:

  • va bene
  • è favorevole
  • è adatto, sufficiente
  • fa bene, è efficace
  • è oltre la media, ad un buon livello

Insomma puoi esprimere (quasi) tutto ciò che è positivo.

Usa いい per indicare che sei d’accordo a una proposta e per mostrare quello che ti va bene.

A: 海に行こう? Andiamo al mare? (海・うみ: mare; 行こう・いこう: il verbo 行く, andare, nella forma volitiva piana)
B: いいね、行こう! Sì dai, andiamoci. (Che bella idea, sono d’accordo/Il mare mi piace, andiamoci)

Per farti un altro esempio, nella versione giapponese di Facebook “Mi piace” è tradotto con “いいね” (ii ne), non con “好き” (suki). Non c’è parola più adatta ad esprimere quel concetto, per mostrare che sei d’accordo e che ti piace quel particolare contenuto.

Con questa parola puoi indicare quello che ti piace, qualcosa di bello e piacevole.

いい天気ですね。Ma che bel tempo! (天気・てんき: tempo atmosferico)

これはなかなかいい映画です。Questo è veramente un bel film. (Emozionante, fantastico, bellissimo… a seconda dei casi può essere tradotto in diversi modi. これ: questo; なかなか: molto; 映画・えいが: film)

あの山に登ると景色がいい。Salendo su quella montagna si vede un bel panorama. (あの: quello; 山・やま: montagna; 登る・のぼる: scalare, salire; 景色・けしき: panorama)

Puoi anche descrivere una persona con un buon carattere: simpatica, gentile… riferito anche all’aspetto fisico in alcuni casi.

いい男・いい女 Un bell’uomo・Una bella donna. (男・おとこ: uomo; 女・おんな: donna)

彼はいい人だ。È una brava persona (una persona che ha buone qualità. 人・ひと: persona)

Per indicare qualcosa che è adatto, sufficiente:

ちょうどいい時に来た。Sei arrivato al momento giusto! (ちょうど: proprio, esatto; 時・とき: momento, tempo; 来た・きた: il verbo くる, venire, nella forma piana al passato)

これでいいですか。Va bene così? (Quello che hai scelto/fatto ti è sufficiente?)

A: 何か食べたいの? Vuoi mangiare qualcosa? (何か・なにか: qualcosa; 食べたい・たべたい: il verbo 食べる, mangiare, nella forma -tai)
B: いいえ、私はいいです。No, va bene così. (Per me così è sufficiente, non voglio mangiare nulla. いいえ・いいえ: no; 私・わたし: io)

いい考えがある。Ho una buona idea. (Ho l’idea giusta. 考え・かんがえ: idea; ある: avere)

Qualche altro esempio:

二人はいい日を選んで式を挙げた。I due hanno scelto un giorno propizio per celebrare il matrimonio. (Prende il significato di fortunato, propizio. 二人・ふたり: due persone; 日・ひ: giorno; 選んで・えらんで: il verbo 選ぶ, scegliere, nella forma in -te; 式・しき: cerimonia; 挙げた・あげた: il verbo 挙げる, tenersi/dare, nella forma piana al passato)

先に帰ってもいいですか? Posso ritornare a casa prima? (Per chiedere un permesso. 先に・さきに: prima; 帰っても・かえっても: il verbo 帰る, tornare a casa, nella forma -temo)

体操は体にいい。La ginnastica fa bene alla salute. (Fa bene, è efficace. 体操・たいそう: ginnastica; 体・からだ: corpo)

いい週末を Buon fine settimana (Per augurare qualcosa. 週末・しゅうまつ: fine settimana)

Espressioni con いい

気持ちがいい – 気持ち・きもち è una parola difficile da tradurre, all’incirca potrei dire come sentimento, emozione, spirito. 気持ちがいい indica qualcosa di piacevole, gradevole, sentirsi bene, a proprio agio.

頭がいい – 頭・あたま significa testa, letteralmente 頭がいい è “una buona testa”. Significa “essere intelligente”.

仲がいい – Andare d’accordo, essere amici (仲・なか: relazione)

気立てがいい – Essere buono, avere una buon carattere (気立て・きだて: carattere)

調子がいい – Stare bene, essere in forma (調子・ちょうし tra i suoi significati ha quello di “condizione”)

機嫌がいい – Essere di buon umore (機嫌・きげん: umore, stato d’animo)

質がいい – Di buona qualità (質・しつ: qualità)

心地いい – Sentirsi bene, di buon umore, una buona sensazione (心地・ここち: stato d’animo, sensazione)

もういい – Una parola che significa già, ormai, ora (もう) combinata con いい, cosa mai vorrà dire? Significa basta, letteralmente “ormai va bene” (e quindi è ora di smetterla!)

いいから – Mette enfasi ad inizio frase, spesso per convincere un indeciso a fare una determinata azione. Letteralmente significa “perché va bene”.

A: ねえ、散歩に行かない? Ehi, non andiamo a fare una passeggiata? (散歩・さんぽ: passeggiata)
B: いや、ちょっと忙しくて… No, sono impegnata e… (ちょっと: un po’; 忙しくて・いそがしくて: l’aggettivo 忙しい, essere occupato, nella forma in -te)
A: いいから、早く準備して Dai, sbrigati a prepararti! (Non inventare scuse e usciamo. 早く・はやく: l’aggettivo 早い, presto, trasformato in avverbio. 準備・じゅんび: preparazione)

いいか – Ad inizio frase si usa per attirare l’attenzione, informale.

いいか、よく聞け! Su, ascoltami bene! (よく: l’aggettivo いい trasformato in avverbio; 聞け・きけ: il verbo 聞く, ascoltare, nella forma imperativa)

よかった – La forma al passato di いい, è un’esclamazione per mostrare la propria felicità riguardo a quello è accaduto. In modo simile a そうですね e altre maniere simili, è un modo per mostrare interesse nella storia dell’interlocutore e fare conversazione.

A: 昨日財布を見つけた。Ieri ho trovato il portafoglio (昨日・きのう: ieri; 財布・さいふ: portafoglio; 見つけた・みつけた: il verbo 見つける, trovare, nella forma piana al passato)
B: ああ、よかった! Ah, meno male! (È bello sentire una notizia del genere, che sollievo!)

In altre costruzioni よかった mantiene lo stesso significato di felicità.

君に会えてよかった。Sono felice di averti incontrato/È un bene averti incontrato. (君・きみ: tu; 会えて・あえて: il verbo 会う, incontrare, nella forma potenziale in -te)

よかったら – È il condizionale di いい, molto utile per fare delle proposte in modo gentile.

よかったらお茶でもどうですか。Le farebbe piacere un tè? (Se le fa piacere le posso preparare un tè. お茶・おちゃ: tè)

いい o よい?

Avrai notato che ogni tanto si dice 良い・よい, altre volte è いい. Il significato è lo stesso, non c’è nemmeno una piccola differenza. L’unica cosa che ti devi ricordare è che いい segue come coniugazione よい con gli altri tempi verbali. Abbiamo appena visto che è よかった al passato, non esiste nessun いかった!

Ci sono alcune espressioni fisse che fanno utilizzo di よい, come よいお年を (Auguri di buon anno. 年・とし: anno) e altri tipi di auguri, per il resto è quasi sempre utilizzato いい, almeno nel parlato. よい è più frequente nello scritto e in situazioni più formali.

E よく invece?

よく non semplicemente la versione avverbiale di いい, possiede anche altri significati, non sempre si può tradurre con “bene” o “ottimo” (lo stesso dizionario tratta questa parola singolarmente). Vediamo brevemente i significati di questa parola e qualche frase d’esempio. Ovviamente, in tutti questi casi, funziona sempre come un avverbio.

1. Fare qualcosa come si deve.

歯をよく磨く。Lavare bene i denti (歯・は: denti; 磨く・みがく: spazzolare)

もっとよく調べろ。Controlla meglio! (調べろ・しらべろ: il verbo 調べる, controllare, nella forma imperativa)

2. Molto, tanto.

あの親子はよく似ている。Quel bambino/a e suo padre/madre si somigliano molto. (親子・おやこ: genitore e figlio; 似ている・にている: il verbo 似る, assomigliare, nella forma -te iru piana)

3. Ben fatto/bene.

よく書けました。Sono riuscito a scriverlo bene. (書けました・かけました: il verbo 書く, scrivere, nella forma potenziale al passato -masu)

よく設計された家。Una casa ben progettata (設計・せっけい: progettazione; された: il verbo する, fare, nella forma passiva al passato piana; 家・いえ: casa)

4. Per mostrare di essere impressionati di fronte a dei risultati, considerati difficili da raggiungere, di altre persone. Altre volte si usa per mostrare di essere felici nei confronti dell’azione fatta dall’interlocutore. Difficile trovare una traduzione precisa in questi casi. A volte questa espressione è seguita dalla particella ぞ.

よく来てくれました。Sono felice che sia venuto/È stato gentile a venire. (来てくれました・きてくれました: il verbo くる, venire, nella forma in -te + くれる nella forma al passato -masu)

本当のことをよくぞ言ってくださってありがとう。Grazie per avermi detto la verità. (本当・ほんとう: vero; こと: fatto; 言って・いって: il verbo 言う, dire, nella forma in -te + くださる in forma -te; ありがとう: grazie)

月給だけでよくやっていけるね。È un miracolo/incredibile che riesca a tirare avanti solo con lo stipendio. (月給・げっきゅう: stipendio; やっていける: il verbo やっていく, tirare avanti/arrangiarsi, nella forma potenziale presente piana)

5. Simile al significato precedente ma con un senso negativo: si usa per criticare qualcuno, per mostrare di essere rimasto impressionato negativamente. Può essere seguita dalla particella も.

よくも僕の悪口を言ったな。Come hai osato parlare male di me? (僕・ぼく: io, maschile; 悪口・わるくち: parlare male di qualcuno)

あいつはよく言うよな。Ma hai sentito che discorsi fa!/Come fa a dire una cosa simile!

6. Spesso.

よく物忘れする。Dimenticare spesso qualcosa. (物忘れする・ものわすれする: essere smemorato)

それはよくあることです。Sono cose che accadono spesso. (tutti i giorni. それ: quello)

C’è altro da sapere su いい?

Sì, ho da dire ancora una cosa: è impossibile riuscire a raggruppare ogni singolo utilizzo di いい. Ma spero di averti dato qualche idea sull’uso di questo aggettivo, ti salverà la vita in diverse occasioni: puoi esprimere praticamente qualsiasi cosa positiva. È davvero un grandissimo aiuto se non hai un ampio vocabolario.

Se ti è stato utile non dimenticare di condividere l’articolo con i tuo amici. Per farlo ti bastera cliccare uno dei pulsanti social qui sotto!

Fonte: Goo辞書

Immagine: Takefumi

4 commenti

  1. Ho difficoltà a comprendere a pieno gli aggettivi.Domando qui ma non ho trovato altri articoli riguardo le due classi di aggettivi.Chiedo scusa se ho sbagliato pagina o devo scriverti altrove …eventualmente lo faccio :) Sto seguendo il tuo capitolo del libro. Dunque intanto per quanto riguarda gli aggettivi in “na”.
    1)Per quanto riguarda la struttura attributiva quindi “persona importante” metti come esempi anche “persona che era importante” e “persona che non era importante”.Io credevo facessero parte del gruppo della prima struttura in quanto l’aggettivo segue il verbo essere.Pertanto pensavo che avrei potuto utilizzare le espressioni messe sopra.C’è differenza tra “questa persona era importante” e “persona che non era importante”?. Scusa per lo scioglilingua xd
    2)Non ho capito se il na va messo alla fine dell’aggettivo prima del sostantivo sempre oppure solo al tempo affermativo presente.Metti il na nell’esempio “yumiko-san era una persona gentile” quindi in una frase affermativa ma al tempo passato.Forse perchè come chiarisci nella nota sotto lo stato di gentilezza di yumiko rimane invariata nel tempo e tutt’ora è gentile?
    3)Per quanto riguarda gli aggettivi in “i” ho lo stesso dubbio che ho per gli aggettivi in “Na”.Credevo che sia l’espressione “questa borsa era economica ” e “borsa che era economica” ad esempio avessero la stessa struttura in quanto l’aggettivo segue il verbo essere in entrambi i casi e non il nome.Dove sbaglio? :)

    • Scusa nel primo punto ho sbagliato a scrivere.Intendevo dire se c’è differenza tra “questa persona era importante” ad esempio e “persona che era importante”così come “questa persona non era importante” e “persona che non era importante”

      • 1) Se l’aggettivo in -na (in qualsiasi tempo, negativo o positiva che sia) precede un sostantivo attribuisce quella caratteristica al sostantivo. La differenza tra la struttura attributiva e l’aggettivo a fondo frase è grammaticale. Ti faccio degli esempi in italiano: Mario è gentile. In questa frase dico semplicemente che la persona è gentile. Altrimenti potrei dire: Mario, la persona (che è) gentile, è sposato. In questa frase “che è gentile” è un’informazione in più che aggiungo per chiarire meglio chi è Mario, cioè la persona gentile, ma non è il focus della frase.
        La stessa differenza esiste in giapponese. Certo che se dico マリオは親切です。(Mario è gentile) e 親切な人はマリオです。 (La persona gentile è Mario) la differenza non è molta, né in italiano nè in giapponese, ma cambia diciamo “il punto di vista” della frase. Purtroppo essendo uno dei primi capitoli è difficile fare delle frasi più complesse, quindi con il tempo ti sarà più chiara la differenza :)
        2) Quando parlo di な al tempo presente è riferito sempre all’aggettivo, non al resto della frase, come in 親切な人でした o じゃなかった. Il な va aggiunto solo se l’aggettivo attribuisce qualcosa al sostantivo al tempo presente, indipendentemente dal resto della frase. In 大切だった人 il な non ci vuole.
        3) Stessa identica differenza del punto uno, con la differenza che con gli aggettivi in -i non hai da aggiungere na e mantengono la stessa forma.

        Se hai bisogno ancora di ulteriori chiarimenti chiedimi via e-mail, se ti è possibile.

  2. Già risposto..!Grazie per avermi chiarito i dubbi che avevo.Ora mi è più chiaro!Ok se me ne vengono in mente altri ti scrivo eventualmente via e-mail :)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi un avatar personalizzato? Registrati su Gravatar