Hanami Blog

Dizionari di giapponese (online e app)

27 agosto 2013 4 CommentiGiapponese, Utilità

Questo argomento non è nuovo nel blog, avevo già fatto una lista nel 2009. Forse i dizionari non sono cambiati così tanto da allora, ma con il tempo ho cambiato le mie preferenze e i miei giudizi su diversi dizionari. Ecco quindi una lista rivista e corretta, con diverse aggiunte tra applicazioni e dizionari sul computer.

Se sei alla ricerca di dizionari cartacei, troverai qualche consiglio tra i libri per lo studio del giapponese.

Quelli elencati di seguito, a parte qualche eccezione, li ho provati tutti.

Disclaimer: quasi tutti i dizionari inglese-giapponese fanno uso degli stessi database (EDICT, KANJIDIC2 ecc.), quindi significa che, a parte qualche differenza, sono pressoché identici. All’interno di questi database si trovano anche letture completamente inutili. Quindi fai attenzione se ti trovi davanti a letture particolari, come al solito consiglio di imparare le letture assieme alle parole e mai singolarmente! Se sei in dubbio consulta un dizionario giapponese-giapponese.

Dizionari inglese-giapponese

  • WWWJDIC – Il dizionario più celebre di giapponese, quello forse con più frasi d’esempio, peccato che ci sia un solo piccolo problema: le frasi potrebbero contenere errori, meglio non metterle su Anki! Molti altri dizionari, sia online che applicazioni, usano il database di queste frasi d’esempio. Il dizionario ha anche l’audio delle parole.
  • Denshi Jisho – Un buon dizionario per cercare le frasi d’esempio (le stesse di WWWJDIC) e kanji, ha un’interfaccia più piacevole da utilizzare.
  • Tangorin – Uno dei miei preferiti, indica sia l’ordine di scrittura dei kanji, sia il furigana (disattivabile) sulle frasi d’esempio. Contiene anche dizionario del giapponese classico, non utile per tutti ma sicuramente una bella aggiunta.
  • ALC – Un buon dizionario giapponese-inglese e viceversa, utile per cercare frasi d’esempio. Sono ogni tanto un po’ strane ma può essere d’aiuto a capire dei pattern grammaticali poco chiari.
  • Yamasa Kanji Dictionary – Utile per ricercare i kanji, con ordine dei tratti animato.
  • kanji sci.lang.japan – Se non ricordi bene come si legge un kanji è molto comodo cercarli tramite la scrittura.

Dizionari giapponese-giapponese

Come quelli appena visti, anche questi dizionari sono abbastanza simili l’uno all’altro con poche differenze. Cerca quello che ti sembra più semplice come definizioni oppure quello che ha l’interfaccia che ti piace di più. Tutti danno la possibilità di cercare anche le parole in inglese, e ogni tanto in altre lingue come il cinese.

  • Yahoo辞書 – Uno dei più famosi, un buon dizionario che mi capita di usare spesso. Puoi fare la ricerca anche nell’enciclopedia.
  • Goo辞書 – È diventato uno dei miei preferiti, ha un fantastica sezione dedicata ai sinonimi dove spiega bene le differenze tra una parola e l’altra.
  • Weblio辞書 – Questo dizionario rispetto ai precedenti indica il pitch accent, ed è comodo per spostarsi da una parola all’altra grazie ai link contenuti nelle definizioni e che rimandano a Wikipedia per approfondimenti.
  • Kotobank – Mi piace molto per la grafica ma non ha niente in particolare rispetto agli altri. È comodo come Weblio per spostarsi da una parola all’altra.

Applicazioni su Android e iOs

  • Imiwa (iOs) – Dizionario completamente gratuito di inglese-giapponese, non necessita della connessione a internet per cercare le parole.
  • 大辞林・だいじりん (iOs) – Uno dei dizionari monolingua di giapponese più costosi ma, almeno per me, vale ogni singolo euro speso. Supporta anche la ricerca con la scrittura a mano e ovviamente è offline.
  • Obenkyo (Android) – Dizionario gratuito in inglese-giapponese, ha anche funzioni per testare kana e kanji attraverso quiz.
  • JED (Android) – Come Imiwa puoi cercare le parole senza essere connesso a internet.

Dizionari su computer

Se non hai una buona connessione a internet ecco qualche programma utile per cercare le parole.

  • Dizionario (Mac) – Di base il Mac ha installato il dizionario, bisogna solo impostare il giapponese tra le opzioni.
  • Tagaini Jisho – Dizionario per Windows e Mac inglese-giapponese, non ho avuto l’occasione di provarlo solo perché a me non funziona… Peccato, perché mi sembra piuttosto completo!
  • Wakan (Win) – Dizionario di cinese e giapponese, in particolare utile per ricercare i kanji.

Cosa mi dici del dizionario elettronico? È un acquisto indispensabile?

Possiedo un vecchio dizionario elettronico modello Casio Ex-word XD-SF7400 ed è molto comodo per tradurre le parole dall’italiano al giapponese e viceversa. Contiene anche molti altri dizionari come quello inglese, monolingua giapponese, sinonimi, kanji, proverbi… Però consiglio l’acquisto solo a chi ha veramente bisogno di un dizionario italiano-giapponese e viceversa o per i traduttori: al 90% degli studenti di giapponese basteranno i dizionari online in giro (anche se non sempre sono precisissimi).

Dato che non sono così economici (costano circa 200-300 euro), è più conveniente spendere la stessa cifra per uno smartphone e installare qualche dizionario. Se invece stai pensando di acquistare i volumi, quasi introvabili e costosi, del famoso dizionario Shogakukan giapponese-italiano e italiano-giapponese, allora è più conveniente comprare il dizionario elettronico. È molto più comodo da consultare e ha un buon rapporto qualità/prezzo rispetto ai due dizionari Shogakukan.

dizionario-elettronico

Ti ricordo però che i dizionari elettronici sono studiati per un pubblico giapponese, quindi i menù non sono tradotti in inglese o in italiano, devi conoscere un po’ di giapponese.

Naturalmente, oltre ad avere un buon dizionario, è molto importante avere un buon libro che spieghi bene gli argomenti indispensabili per capire la grammatica giapponese. Un esempio è Ima Nihongo, ebook adatto a chi vuole iniziare a studiare questa lingua da autodidatta.

Scopri gli ebook Ima Nihongo

4 commenti

  1. Ciao, io uso il dizionario Aedict per andriod, credo usi anche quello le frasi WWWJDIc ma non ho mai indagato :)
    E’ offline, ha le frasi di esempio, e di molti kanji ( non tutti) l’ordine dei tratti. Ricerca fonetica, radicali e tramite le parti ( mai usata ma credo riguardi i componenti del kanji non radicali). Io ci ho trovato quasi tutto tranne qualche kanji astruso. Si può ampliare con dei dizionari.

  2. anega tanega

    27 agosto 2013

    Aspettaspetta!
    Per ‘giapponese classico’ intendi quello parlato in epoca Heian, Kamakura e giù di lì?

    • Sì, il giapponese “antico” in poche parole. Il linguaggio che c’era prima dell’attuale standard in pratica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi un avatar personalizzato? Registrati su Gravatar