Hanami Blog

Leggiamo in giapponese: Yotsuba&!

24 Aprile 2018 6 CommentiGiapponese, Lettura e ascolto, Manga

In questo esercizio di lettura vedremo l’intero primo capitolo del manga Yotsuba&!, uno dei miei manga preferiti, oltre ad essere il primo che consiglio a chiunque voglia avvicinarsi alla lettura dei manga in lingua originale.

È divertente, parla di vita quotidiana, non usa termini complicati… cosa si può chiedere di più? L’unico suo difetto è il massiccio uso di slang che può spiazzare chi è alle prime armi.

L’immersione nella lingua giapponese è fondamentale per migliorare le proprie conoscenze, oltre al fatto che è molto più divertente che studiare solo sui libri di grammatica! A forza di incontrare le stesse parole e costruzioni grammaticali riuscirai a memorizzarle perfettamente. I manga sono un ottimo materiale per esercitarsi dato che hanno meno testo di un libro e le immagini possono aiutare a comprendere la storia.

Se è la prima volta cha capiti nel blog o hai appena iniziato a studiare giapponese, potrebbe esserti utile leggere l’articolo “Come studiare giapponese da autodidatta“, troverai informazioni utili per il tuo studio. Lo so che all’inizio sembra impossibile memorizzare la scrittura e la grammatica, ma vedrai che con un po’ d’impegno ogni giorno potrai anche tu arrivare al punto di leggere manga o guardare anime.

Se hai appena iniziato con hiragana e katakana non chiudere questa pagina, potrai esercitarti a leggere le diverse sillabe senza curarti del significato delle parole.

Testo e traduzione

Qui di seguito trovi la traduzione del manga. Prima di consultare la mia traduzione leggi il primo capitolo a questo link. Non cercare di tradurre ogni singola frase, cerca di capire a grandi linee quello che dicono i personaggi.

Buona lettura!

よつばとひっこし – Yotsuba e il trasloco

第一話・だいいちわ – Capitolo 1

  • 引っ越し・ひっこし – Trasloco
  • 話・わ: contatore dei capitoli, episodi

おー – Ooh!

もうすぐだぞ よつばー – Ci siamo quasi, Yotsuba

おーっ!!- Ooooh!

すげえ – Incredibile!

とーちゃん ここ家がいっぱいあるな! – Papà, ci sono un sacco di case qui!

そーだろー お店もあるぞー – Già, ci sono anche tanti negozi!

お店もか!?- Anche negozi!?

  • もうすぐ: tra poco, subito
  • すげえ – Versione slang di すごい (grandioso, incredibile)
  • とーちゃん: papà, versione modificata di お父さん・おとうさん
  • ここ: qui
  • 家・いえ: casa
  • いっぱい: pieno
  • ある: esserci/avere, riferito a oggetti
  • お店・おみせ: negozio

すげえー!!人がいっぱいいる!- Incredibile! Ci sono tante persone!

きょうはまつりか!?- Oggi c’è una festa?

学校だ 学校 – È una scuola, una scuola

そういや明日から夏休みだなぁ – Adesso che ci penso… da domani iniziano le vacanze estive

  • 人・ひと: persona
  • いる: esserci/avere, riferito a persone e animali
  • きょう: oggi
  • 祭り・まつり: festival, festa
  • 学校・がっこう: scuola
  • 明日・あした: domani
  • 夏休み・なつやすみ: vacanze estive
  • そういや – a proposito, tra l’altro

あんまり乗り出すと危ないぞー – È pericoloso sporgersi troppo.

おねーちゃんが手ぇふった!- Quella signorina ha fatto “ciao”

とーちゃんもふれ!- Papà, salutala anche tu!

とーちゃん手がはなせないからな 俺の分もよつばふってくれ – Papà non può lasciare il volante, Yotsuba. Salutala anche da parte mia.

  • あんまり: troppo
  • 乗り出す・のりだす: sporgersi
  • 危ない: pericoloso
  • 手を振る・てをふる: agitare la mano, fare “ciao”
  • 手・て: mano

Nota: お姉(ねえ)ちゃん è riferito al fatto che è una ragazza più grande di lei, non è sua sorella maggiore!

ほーら 着いたぞー – Ecco, siamo arrivati

ついた?どこについた? – Arrivati? Dove?

どこってそりゃおまえ – Come “dove”? Ma tu…

あ!!ジャンボだ!!- Ah, è Jumbo!

  • はなす: lasciare
  • 俺・おれ: io, rude
  • 分・ぶん: parte
  • ほら: ecco, guarda (interiezione)
  • 着く・つく: arrivare
  • どこ: dove
  • そりゃ: uguale a それは
  • おまえ: tu, rude

Nota: Il papà si riferisce al fatto che Yotsuba non conosce dove stiano andando, ecco il perché della mia traduzione diversa dalla frase originale.

よう – Ehi!

うす – Ciao!

ジャンボー!!ひさしぶりだなー!!Jumbo!! Da quanto tempo!!

おーよつば – Oh, Yotsuba

  • ひさしぶり: da quanto tempo

元気にしてたかー?- Come va?

うあーやめろー – Waah, smettilaaa

ヤンダは?まだ?- E Yanda? Non c’è ancora?

あーあいつ用が入ったからこねえって あいつだめだわ – Ha detto che non viene perché ha un impegno. È senza speranze…

ジャンボしばらく見ないうちにまた大きくなった!- È da un po’ che non ci vediamo, sei cresciuto ancora, Jumbo!

お?どこでおぼえたそのセリフ – Oh? Dov’è che hai imparato quelle frasi?

まぁいいか二人分働くしな – Vabbè, tanto lavori per due.

そんなことはない 俺は働かない – Per niente. Io non lavoro.

働いてくれ – E dai, lavora.

よつばがはたらく!!- Lo faccio io!

おー!えらいぞ よつば!とーちゃんはダメだなー!Oh! Che brava, Yotsuba. Papà è proprio inutile, eh?

とーちゃんはダメだ!!Papà è inutile!!

  • 元気・げんき: stare bene, essere in forma
  • やめる: smettere
  • まだ: non ancora
  • あいつ: quel tipo, termine poco educato per indicare qualcuno
  • 用・よう: incarico
  • 入る・はいる: entrare
  • こねえ: versione slang di 来ない・こない, non venire
  • だめ: non andare bene
  • しばらく: per un po’ di tempo
  • 見る・みる: vedere
  • また: ancora
  • 大きくなる・おおきくなる: diventare grande, crescere
  • おぼえる: memorizzare, imparare
  • セリフ: dialogo, frase
  • いいか: ok, ascolta (per attirare l’attenzione dell’altro)
  • 二人・ふたり: due persone
  • 〜分・ぶん: parte
  • 働く・はたらく: lavorare
  • えらい: bravo, in gamba

Nota: Yanda è un altro personaggio del manga. Lo dico perché d’istinto viene da cercare anche queste parole sul dizionario perché non si sa che è un nome!

そこおいといていいぞー – Puoi lasciarlo lì

なんか俺 体力低下してんなぁ… – Sto perdendo forza…

手がふるえる… – Mi tremano le mani.

おまえさ 近所にあいさつで配る粗品とか用意してるか?- Senti, hai preparato dei regalini di saluto da distribuire al vicinato?

そうかそういうのしなきゃな – È vero, dovrei pensarci

頭いいなおまえ – Sei sveglio, tu!

じゃあ俺が用意してきてやる おまえ片付けてろ – Allora ci penso io, tu finisci di mettere in ordine

変なもん持ってくんなよ – Non prendere qualcosa di strano

俺はプリンが好きなんだ – A me piacciono i budini

いや おまえの嗜好はいい – Nessuno ha chiesto i tuoi gusti

…ところでさ よつばどこだ?- … A proposito, dov’è Yotsuba?

いなくなった – Non c’è più

  • そこ: lì
  • おく: lasciare, porre
  • 〜ていい: come 〜てもいい
  • なんか: in questo caso è un riempitivo nelle frasi senza un significato preciso, per dare un esempio o per attirare l’attenzione dell’interlocutore.
  • 体力・たいりょく: forza fisica
  • 低下・ていか: abbassamento, peggioramento
  • ふるえる: tremare
  • 近所・きんじょ: vicinanza, vicinato
  • あいさつ: saluto
  • 配る・くばる: distribuire
  • 粗品・そしな: regalino
  • 用意・ようい: preparazione
  • そういう: così, quel tipo di
  • 頭(が)いい・あたま(が)いい: essere intelligente, sveglio, furbo
  • 片付ける・かたづける: mettere in ordine
  • 変・へん: strano
  • もん: abbreviazione di 物・もの
  • 持ってくんな・もってくんな: versione slang di 持ってくるな, non portare
  • プリン: budino
  • 好き・すき: essere piacevole
  • 嗜好・しこう: gusto, preferenza
  • ところで: a proposito

Nota: In questo caso la frase ha un senso negativo (c’è いや all’inizio), いい ha il senso di “non è necessario”. Un po’ come quando si usa いい per rifiutare qualcosa o per dire basta (もういい).

まぁ腹減ったら帰ってくるだろう – Beh, tornerà a casa quando avrà fame

んじゃ 見つけたらひろっとくわ – Se la trovo la raccolgo io

あぁ そうしてくれ – D’accordo, fai così.

んじゃ – Ciao

んたのむ – Mi raccomando

さて… どっから手をつけるかな… – Allora… da dove inizio…

そういやこれはどこに捨てんのかな… – Chissà dove si buttano questi…

  • 腹(が)減る・はら(が)へる: avere fame, informale e maschile
  • んじゃ – uguale a それじゃ (questa è la trasformazione che avviene all’espressione それじゃ->そんじゃ->んじゃ)
  • 拾う・ひろう: raccogliere
  • たのむ: chiedere, richiedere qualcosa
  • どっから: uguale a どこから
  • 手(て)をつける: iniziare qualcosa di nuovo
  • 捨てる・すてる: buttare

こんにちは!もしかしてこちらに引っ越してこられた方ですか?- Buongiorno! Per caso lei è la persona che si sta trasferendo qui?

はい?そうですけど – Come? Sì, è così.

やっぱり!- Lo immaginavo!

私 となりに住んでおります 綾瀬と申します – Io vivo qui accanto. Mi chiamo Ayase

よろしくお願いします – Piacere di conoscerla.

ああいえこちらこそよろしく – Ah, piacere anche da parte mia

そのダンボールゴミに出す分ですか?- Deve buttare quegli scatoloni?

ああ そうしたいんだけど – Sì, vorrei farlo ma…

ダンボールはですね 資源ごみの日に出すんです 金曜日ですね – Gli scatoloni si buttano nel giorno del riciclo, al venerdì

はあ – Ah

あそこの電柱の所ネットがあるじゃないですか – Laggiù, dal palo della luce, c’è una rete

あそこに出すんですよ – Vanno messi lì

あそうなんだ – Ah, ho capito

  • もしかして: forse, probabilmente, per caso
  • こちら: qui
  • 引っ越す・ひっこす: traslocare
  • 方・かた: persona, più formale di 人
  • はい: sì. In questo caso è una domanda che mostra incertezza in risposta a ciò che ha detto l’interlocutore
  • 私・わたし: io
  • となり: vicino, accanto
  • 住む・すむ: abitare
  • 〜と申します・ともうします: mi chiamo…, molto formale
  • ダンボール: scatolone
  • ゴミ: spazzatura
  • 出す・だす: mettere, esporre
  • 資源ごみ・しげんごみ: rifiuti riciclabili
  • 日・ひ: giorno
  • 金曜日・きんようび: venerdì
  • あそこ: laggiù
  • 電柱・でんちゅう: palo della luce
  • 所・ところ: luogo, posto
  • ネット: rete
  • 〜じゃないですか: sembra un’espressione negativa ma in realtà si usa per confermare la propria affermazione!

ちなみに燃えるゴミは月木燃えないゴミは土曜日ですから – A proposito i rifiuti organici si buttano il lunedì e il giovedì, quelli inorganici il sabato

他にも何かわからない事等ありましたら遠慮なくおっしゃって下さい – Se ha bisogno di altre informazioni chieda pure senza problemi, la prego.

君 高校生だよね?- Tu… sei una liceale, giusto?

はい?そうですけど – Come? Sì…

いや しっかりしてんなぁーと思って – Niente, solo che pensavo che sei così matura.

俺が高校のときはもっとーあ 今でもしっかりしてないんだけど – Ai tempi del liceo ero più… beh, nemmeno adesso sono maturo

しっかりして下(くだ)さい – Allora si impegni

はあ すみません – Già, scusami

ところでこちらに住むのはお一人で?- Allora, vive qui da solo?

あ いや 小さい娘がいてーさっきちょっとどこかに消えちゃったんだけど – Ah, no, ho una figlia piccola, è sparita poco fa da qualche parte

え!? 大変!!Eh? Ma è terribile!!

  • ちなみに: a proposito
  • 燃える・もえる: bruciare
  • 月木・げつもく: lunedì e giovedì
  • 土曜日・どうようび: sabato
  • 他・ほか: altro
  • 何か・なにか: qualcosa
  • わかる: capire, sapere
  • 事・こと: cosa, fatto
  • 等・など: eccetera, cose così…
  • 遠慮・えんりょ: riserbo, riservatezza
  • おっしゃる: dire, verbo onorifico
  • 君・きみ: tu, informale
  • 高校生・こうこうせい: studente liceale
  • いや: no
  • してんな: uguale a してるな
  • 思う・おもう: pensare
  • しっかり: fidato, sicuro
  • 高校・こうこう: scuola superiore
  • とき: momento
  • もっと: più
  • 今・いま: adesso
  • 一人・ひとり: una persona
  • 小さい・ちいさい: piccolo
  • 娘・むすめ: figlia
  • さっき: prima
  • ちょっと: un po’
  • どこか: qualche parte
  • 消える・きえる: sparire
  • 大変・たいへん: terribile, grave

じゃあ私捜してきましょうか – La vado a cercare?

あ!いいんだ – Ah! No, va bene così.

いつもの事だから心配しなくても… – Fa sempre così, non è il caso di preoccuparsi

…そうなんですか?- … davvero?

あ じゃあ この後私出かけますんでその時それらしい子がいないか注意しておきます – Ah, più tardi esco, farò attenzione se dovessi trovare una bambina come la sua

ありがとう – Grazie

変なやつだって思う子がいたらたぶんそれ – Se trovi una bambina che ti fa pensare “che strana” allora potrebbe essere lei.

はぁ… ずいぶんね – Ah, che esagerazione

  • 捜す・さがす: cercare
  • いつも: sempre
  • 心配・しんぱい: preoccupazione
  • 後・あと: dopo
  • 出かける・でかける: uscire
  • 子・こ: bambino/a
  • 注意する・ちゅういする: fare attenzione
  • 変・へん: strano
  • やつ: tipo, tizio, modo poco educato di rivolgersi a qualcuno
  • たぶん: forse
  • ずいぶん: molto, estremamente (indica qualcosa che è oltre le aspettative del parlante)/terribile

ではー – Arrivederci

んじゃ – Ciao

あ!そうだ – Ah, giusto

お子さん お名前は?- Sua figlia, come si chiama?

よつば – Yotsuba

よつばちゃんですね!Yotsuba, d’accordo!

  • 名前・なまえ: nome

あっしたからー なっつやっすみー – Da domani… inizieranno le vacanze estive

ん?誰かな?この辺じゃ見ない子だ – Mmm? Chi sarà? È una bambina che non ho mai visto da queste parti

なんかかわった…外国の子…?- Che strana… sarà forse straniera?

それに…なにしてんだろう… – E poi… mi chiedo che stia facendo…

  • 誰・だれ: chi, domanda
  • この辺・このへん: queste parti
  • 外国・がいこく: paese straniero
  • それに: inoltre, e poi
  • くる: venire

わっ きた!! – Wah, arriva!

なーあれなんだー?- Ehi, cos’è quello?

え?あれってブランコのこと?- Eh? Vuoi dire l’altalena?

こう こうやってあそぶの – Così, si fa così.

やるやるよつばもやる!!- Lo faccio anche io!

はい – Certo

おして おして!!Spingimi spingimi!!

はいはい – Sì, sì

  • あれ: quello
  • やる: fare
  • ブランコ: altalena
  • あそぶ: giocare
  • おす: spingere

自分で反動つけたら動くから – Si muoverà da sola una volta preso il ritmo

あはははは – Ahahahaha

それじゃね – Ciao, allora!

かわった子だなぁ… – Che bambina strana

ブランコ初めてなのかな… – Sarà la prima volta che vede un’altalena

あ そういえば うちの隣の空き家に新しい人が来るって… – Ah, a proposito, nella casa vuota vicino alla nostra nostra dovrebbe arrivare qualcuno

  • もしかして – Forse…
  • 自分・じぶん: se stesso, sé
  • 反動・はんどう: reazione
  • つける: applicare
  • 動く・うごく: muoversi
  • かわった: strano, particolare
  • 初めて・はじめて: prima volta
  • そういえば: a proposito
  • うち: casa nostra
  • 隣・となり: vicino, accanto
  • 空き・あき: vuoto
  • 新しい・あたらしい: nuovo

うあ うあーっ!!- Waah Waaaah

手!手!手はなしちゃダメよ!!Le mani! Le mani! Non lasciare andare le mani!

て?Le mani?

だ 大丈夫!?大丈夫だった!?S-stai bene? È tutto ok?

こ… こえー C-che paura! (slang di 怖い・こわい, essere pauroso)

あっ!?ちょっと… Ah!? Ehi…

  • 大丈夫・だいじょうぶ: stare bene

あ 恵那!いいとこにきた – Ah, Ena! Sei arrivata al momento giusto

あ 風香お姉ちゃん – Fuuka

あのねー帰ってくる途中で変な子みなかった?- Mentre stavi tornando a casa non hai visto una strana bambina?

みた – Sì, l’ho vista

  • 帰る・かえる: tornare a casa
  • 途中で・とちゅうで: durante

へ? え!?みたの?どこで!?- Eh? L’hai vista? E dove?

そこあじさい公園にいたよ – Era laggiù, al parco delle Ortensie.

今もいる!? – È ancora lì?

ううん – No

公園の向こう緑ビルのほうに走ってった – È oltre il parco, è corsa verso il Midori Building

  • そこ: laggiù
  • あじさい: ortensie
  • 向こう・むこう: oltre, al di là
  • 緑ビル・みどりビル: Midori Building
  • ほう: direzione
  • 走る・はしる: correre

いないなぁ… – Non c’è…

じーじー – Crii Crii

変な奴だー!- È proprio strana!

あ あのーお嬢ちゃん?- Emh… piccola?

あ?- Mmm?

なにしてるのかな?- Cosa stai facendo?

セミ – La cicala

そっかーセミかぁー – Certo, la cicala…

やっぱり夏はセミだよねぇー – Beh, d’estate ci sono le cicale, eh?

  • お嬢ちゃん・おじょうちゃん: termine usato per rivolgersi a una bambina, da お嬢さん (signorina)
  • なに: cosa
  • 夏・なつ: estate

あなた よつばちゃん!でしょ – Tu devi essere Yotsuba… vero?

なんで知ってんだ!? – Come fai a saperlo!?

なんでだと思うー?- Come pensi che lo sappia?

あのね よつばちゃんのお父さんにたのまれて お迎えにきたのよー – Sai, tuo papà mi ha chiesto di venirti a prendere!

おお!とーちゃんか!Oh! Papà!

  • あなた: tu
  • なんで: perché
  • 知る・しる: conoscere, sapere
  • 迎えに来る・むかえにくる: venire a prendere

じゃあ一緒に行こうねー – Su, andiamoci assieme!

いこう!!- Sììì!!

よつば何年生?- Che classe frequenti, Yotsuba?

…とーちゃんがすき!- Mi piace il mio papà

…そっかーとーちゃん好きかぁー – Certo, ti piace il papà

とーちゃんが – Il mio papà…

  • 一緒・いっしょ: assieme
  • 行く・いく: andare
  • 何〜・なん〜: quale, quanti, di fronte ai contatori
  • 年生・ねんせい: anno di scuola

いいかよつば 知らない人についていっちゃダメだぞ – Ascoltami bene, Yotsuba. Non seguire le persone che non conosci

いいものあげるとかお父さんが呼んでるとか言われてもその人は悪い人かもしれないぞ – Nemmeno se ti dicono che ti danno qualcosa di bello o che il tuo papà ti sta chiamando, potrebbero essere persone cattive

  • つく: seguire, accompagnare
  • もの: cosa, oggetto
  • あげる: dare
  • 呼ぶ・よぶ: chiamare
  • 言う・いう: dire
  • 悪い・わるい: cattivo
  • かもしれない: forse, probabilmente

ちょっとようじをおもいだした – Mi sono ricordata che devo fare una cosa

あっちに… – Da quella parte

ばいばい – Ciao ciao

どうしたの?- Che succede?

  • ようじ: impegno
  • 思い出す・おもいだす: ricordare
  • あっち: quella parte

ええっ!?全力疾走!?Eh? Corre a tutta velocità!?

まちなさーい – Aspeeeetta

たすけて!! – Aiuto!!

おや?- Mmm?

どうしたの?風香ちゃん – Che succede, Fuuka?

いえ!なんでもっ なんでもありませんから – Niente! Non è niente!

ムオ!?Waah!?

  • 全力疾走・ぜんりょくしっそう: correre a perdifiato
  • まつ: aspettare
  • たすける: salvare qualcuno

すみません – Mi scusi

…なんだ!?- Ma che succede?

とまりなさーい!!- Fermatiiiii!

さっきの子と風香お姉ちゃん!?- Sono quella bambina e Fuuka!?

恵那!捕まえろ – Ena! Prendila!

とりゃ!!- Yaaah!!

ギャッ – Ahi

まてー – Aspettaaa

  • とまる: fermarsi
  • 捕まえる・つかまえる: catturare, prendere

…なに?- Cosa?

あ!あさぎ姉ちゃん – Ah, Asagi!

その子ゲット – Prendi quella bambina

はいはーい – Su su

お嬢ちゃん どうしたのかしら?- Piccola, che succede?

  • ゲット: dall’inglese “get”, prendere

わるい人につかまる!!- Una persona cattiva mi vuole prendere!

んーよし 悪い人はお姉さんがやっつけてあげよう – Ok, allora ci penso io a dare una lezione a questa persona cattiva.

お姉さん強いからね – Sono forte

ホントか!?- Davvero?

とう – Yah

いてぇ!?- Ahia!?

  • つかまる: essere preso, catturato
  • よし: ok, va bene
  • やっつける: sconfiggere, punire
  • 強い・つよい: forte

Nota: in questo caso Asagi si definisce con お姉さん・おねえさん, prendendo il punto di vista della bambina.

す…すげぇー!!つえー!!- C-che roba!! Sei forte!

で なに?この子 – Beh, allora, chi è questa bambina?

隣に引っ越してきた子 – È la bambina che si è trasferita accanto a noi

連れて行くの – La porto a casa sua

あれ?よつば – Oh? Yotsuba

あ!とーちゃんだ!!- Ah, è papà!!

あぁ連れて帰ってくれたんだね – Ah, l’hai riportata a casa.

どうもありがとう – Grazie mille

いえいえ私はたいした事はなにも – Di nulla, non ho fatto niente di speciale

ただいま… – Sono a casa…

  • つえー: slang di 強い
  • 連れていく・つれていく: portare qualcuno
  • 連れる・つれる: accompagnare, portare qualcuno
  • たいしたことはない: non è niente di che

えーと… – Emh…

あ うちの姉と妹です – Ah, sono le mie sorelle

長女のあさぎ – La più grande Asagi

私が次女の風香 – Io sono la seconda, Fuuka

で 末っ子の恵那です – E poi la più piccola, Ena

  • うちの: in questo caso “mio”
  • 姉・あね: sorella maggiore, termine umile
  • 妹・いもうと: sorella minore
  • 長女・ちょうじょ: figlia maggiore
  • 次女・じじょう: seconda figlia
  • 末っ子・すえっこ: l’ultimo/a figlio/a

あ えーと 引っ越してきた小岩井です – Ah, emh, siamo i Koiwai, ci siamo trasferiti qui.

こいつがよつば – Lei è Yotsuba

よろしくねーよつばちゃん – Piacere di conoscerti, Yotsuba

このお姉ちゃん達はお隣さんだ – Queste ragazze sono le nostre vicine di casa

ちゃんとあいさつしなさい – Salutale come si deve

おとなりさん?- Vicine?

そ うちはそこ – Già, la nostra casa è là

おとなり – Siamo vicine

  • こいつ: questo tipo, altro modo poco educato per riferirsi a qualcuno
  • お隣さん・おとなりさん: vicino/a di casa

ちがうよ?よつばのうちはもっともっとずーっと遠くにあるんだよ?- Ti sbagli. La mia casa è molto, molto, molto più lontana!

こ こいつ何にもわかってなかったのか!!- Questa non ha capito niente!!

いいかーよく見ろ – Ascoltami, guarda bene

これが今日からよつばが住む新しい家だ!- È questa la nuova casa in cui vivrai da oggi

  • ちがう: sbagliare
  • ずっと: molto più
  • 遠い・とおい: lontano
  • 何にも・なんにも: come 何も, niente

今日からここか!?- Da oggi stiamo qui!?

で こっちが私達の家 – Da questa parte c’è la nostra casa

とーちゃん!おとなりさんだ! – Papà! Sono le vicine!

そうだお隣さんだ – Esatto, sono le vicine

  • こっち: uguale a こちら ma più colloquiale
  • 私達・わたしたち: noi

じゃよろしくね よつばちゃん – Allora piacere, Yotsuba

よろしくな!!- Piacere!!

じゃああのお姉ちゃんはわるい人じゃないの?- Ma allora lei non è una persona cattiva?

  • ちがうのよー – No!

Spero che leggere questo manga ti sia stato utile per capire un po’ di slang e imparare nuovi vocaboli! Alla prossima!

Immagine e testo del manga: © Kiyohiko Azuma – Mediaworks

6 commenti

  1. はい、ありがとうございました!フデリカ さん
    Così si screve il tuo nome?😜

    • Quasi giusto, hai dimenticato come scrivere il suono fe in katakana. Si scrive フェデリカ.

      • Scusa me , フエデリカ さん、
        Ci sono univesità dove si studia la lingua giapponese in Italia?

        • Sì, ce ne sono diverse. Le più famose si trovano a Napoli, Venezia e Roma, ma si può studiare anche in altre città grandi come Torino e Milano. Più di così non ti posso dire perché non ho frequentato l’università.

  2. Silvia Zanderin

    6 Giugno 2019

    ciao! grazie mille intanto per aver spiegato così bene questo capitolo! :) hai per caso in mente di fare lo stesso lavoro anche per qualche altro capitolo? questo manga l’ho davvero divorato (in italiano)! Yotsuba è troppo carina :D grazie ancora per tutto il tuo lavoro!

    • Sarebbe bello ma non penso che alla casa editrice faccia piacere questo lavoro! Ho fatto il primo perché comunque si trova gratis in maniera legale, ma non vorrei avere problemi con il copyright…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Se è la prima volta che scrivi su questo blog, il tuo commento andrà in moderazione e verrà pubblicato dopo averlo approvato.