Hanami Blog

Storie in giapponese + traduzione: La leggenda del Tanabata

3 luglio 2014 2 CommentiGiapponese, Lettura e ascolto
Orihime e Hikoboshi Tanabata

Il 7 luglio in Giappone si festeggia il Tanabata, 七夕 significa “settima notte”. Secondo la leggenda il 7 luglio è l’unico giorno dell’anno in cui i due innamorati, la tessitrice Orihime (la stella Vega) e il pastore Hikoboshi (la stella Altair), possono incontrarsi. Il resto dell’anno sono divisi dalla Via Lattea.

Visto l’avvicinarsi della festa scopriamo di più su questa storia leggendola in lingua originale assieme alla traduzione.

Tanabata, la festa delle stelle e dei desideri

Pare che questa leggenda abbia origini cinesi e ne esistono diverse varianti. La stessa festa fu importata dalla Cina nella corte in epoca Nara, che si diffuse tra il popolo durante il periodo Edo. In questo periodo la gente adottò nella festa alcune tradizioni dell’Obon (festività per onorare gli spiriti degli antenati) perché si teneva nello stesso mese di luglio, fino a diventare il Tanabata attuale.

Tanabata a Edo (stampa di Hiroshige)

Tanabata a Edo (stampa di Hiroshige)

Alle piante di bambù vengono appesi i Tanzaku (短冊), dei fogliettini con il proprio desiderio scritto, nella speranza che le due stelle riescano ad esaudirlo. A seconda delle regioni del Giappone, il Tanabata può tenersi non solo il 7 luglio ma anche il 7 agosto. Questo perché il settimo mese dell’anno, secondo il vecchio calendario lunare, coincide con agosto.

Molte città vengono decorate durante il Tanabata con diverse decorazioni colorate che hanno anche un significato: il Kamigoromo (紙衣) è un kimono di carta che simboleggia le buone capacità nel cucire ed allontanare le malattie; gli Orizuru (折り鶴) sono origami a forma di gru per augurare buona salute e lunga vita; i Toami (投網) sono delle decorazioni a forma di rete per il buon raccolto e buona pesca.

Decorazioni a Sendai per il Tanabata

Decorazioni a Sendai per il Tanabata

Oltre a queste decorazioni, la sera del 7 luglio è animata con danze e canti, giochi e fuochi d’artificio. Moltissimi anime e manga fanno riferimento a questa festa.

La storia in giapponese

Se hai finito di studiare hiragana e katakana puoi leggere la storia per fare pratica con il sillabario, senza curarti del significato delle parole. Prima di proseguire con la lettura e traduzione del testo ti consiglio di leggere il testo originale per non farti influenzare dalla mia traduzione. Cerca di capire il significato del testo, non soffermarti a tradurre in modo perfetto ogni riga.

Se hai bisogno di consultare velocemente il dizionario ti consiglio di installare Rikaichan o Rikaikun per analizzare ogni vocabolo e per capire meglio la coniugazione dei diversi verbi e aggettivi, o semplicemente per vedere in che kanji sono scritte le varie parole.

Buona lettura!

夜空に輝く天の川のそばに、天の神さまが住んでいます。

天の神さまには一人の娘がいて、名前を、織姫といいます。

織姫ははたをおって、神さまたちの着物をつくる仕事をしていました。

さて、織姫が年頃になったので、天の神さまは娘にお婿さんを迎えてやろうと思いました。

そして色々探して見つけたのが、天の川の岸で天のウシを飼っている、彦星という若者です。

この彦星は、とてもよく働く立派な若者です。

そして織姫も、とてもやさしくて美しい娘です。

二人は相手を一目見ただけで、好きになりました。

二人はすぐに結婚して、楽しい生活を送るようになりました。

でも、仲が良すぎるのも困りもので、二人は仕事を忘れて遊んでばかりいるようになったのです。

「織姫さまがはたおりをしないので、みんなの着物が古くてボロボロです。はやく新しい着物をつくるように言ってください」

「彦星がウシの世話をしないので、ウシたちが病気になってしまいました」

天の神さまに、みんなが文句を言いに来るようになりました。

天の神さまは、すっかり怒ってしまい、

「二人は天の川の、東と西に別れて暮らすがよい!」

と、織姫と彦星を別れ別れにしたのです。

「・・・ああ、彦星に会いたい。・・・彦星に会いたい」

毎日泣き続ける織姫を見て、天の神さまが言いました。

「娘や、そんなに彦星に会いたいのか?」

「はい。会いたいです」

「それなら、一年に一度だけ、七月七日の夜だけは、彦星と会ってもよいぞ」

それから織姫は、一年に一度会える日だけを楽しみにして、毎日一生懸命に機をおるのです。

天の川の向こうの彦星も、その日を楽しみに天のウシを飼う仕事にせいを出しました。

そして待ちに待った七月七日の夜、織姫は天の川を渡って、彦星のところへ会いに行くのです。

しかし雨が降ると天の川の水かさが増えるため、織姫は川を渡る事が出来ません。

でも大丈夫、そんな時はどこからともなくカササギと言う鳥が飛んで来て、天の川に橋をかけてくれるのです。

さあ、あなたも夜空を見上げて、二人の再会を祝福してあげてください。

Fonte storia: Hukumusume

Traduzione e vocaboli

Le parole in grassetto vengono approfondite dopo la traduzione. Trovi tutte le costruzioni grammaticali presenti in questa storia su Ima Nihongo.

夜空に輝く天の川のそばに、天の神さまが住んでいます。- Nel cielo notturno, vicino alla spendente Via Lattea, viveva il dio del cielo.

  • 夜空・よぞら – Cielo notturno
  • 輝く・かがやく – Spendere
  • 天の川・あまのがわ – Via Lattea
  • そば – Vicino
  • 天・てん – Cielo
  • 神さま・かみさま – Dio
  • 住んでいます・すんでいます – Il verbo 住む, abitare/vivere, nella forma -te iru -masu

天の神さまには一人の娘がいて、名前を、織姫といいます。- Il dio del cielo aveva una figlia di nome Orihime.

  • 一人・ひとり – Una persona
  • 娘・むすめ – Figlia, ragazza
  • いて – Il verbo いる, esserci/avere (per esseri viventi), nella forma in -te
  • 名前・なまえ – Nome
  • 織姫・おりひめ – Orihime

織姫ははたをおって、神さまたちの着物をつくる仕事をしていました。- Orihime tesseva per gli dei, creava a loro i kimono.

  • はた – Telaio
  • おって – Il verbo おる, tessere, nella forma in -te
  • 着物・きもの – Kimono
  • つくる – Creare, fare
  • 仕事・しごと – Lavoro
  • していました – Il verbo する, fare, nella forme te -iru -masu al pssato

さて、織姫が年頃になったので、天の神さまは娘にお婿さんを迎えてやろうと思いました。- Orihime aveva raggiunto l’età per sposarsi, così il dio del cielo decise di presentarle il futuro marito.

  • さて – A proposito, allora, bene (a inizio frase)
  • 年頃・としごろ – Età giusta per sposarsi
  • なった – Il verbo なる, diventare, nella forma piana al passato
  • 婿・むこ – Sposo, futuro marito
  • 迎えてやろう・むかえてやろう – Il verbo 迎える, ricevere/incontrare, nella forma in -te + やる nella forma volitiva piana
  • 思いました・おもいました – Il verbo 思う, pensare, nella forma -masu al passato

そして色々探して見つけたのが、天の川の岸で天のウシを飼っている、彦星という若者です。- Dopo una lunga ricerca, trovò un giovane che viveva sulla riva della Via Lattea che faceva il mandriano. Il suo nome era Hikoboshi.

  • そして – E, poi
  • 色々・いろいろ – Vario
  • 探して・さがして – Il verbo 探す, cercare, nella forma in -te
  • 見つけた・みつけた – Il verbo 見つける, trovare, nella forma piana al passato
  • 岸・きし – Riva, sponda
  • ウシ – Mucca
  • 飼っている・かっている – Il verbo 飼う, allevare/tenere un animale, nella forma -te iru piama
  • 彦星・ひこぼし – Hikoboshi
  • 若者・わかもの – Giovane

この彦星は、とてもよく働く立派な若者です。- Hikoboshi era un gran lavoratore.

  • この – Questo
  • とても- Molto
  • よく – L’aggettivo いい, bene/ottimo, trasformato in avverbio
  • 働く・はたらく – Lavorare
  • 立派・りっぱ – Splendido

そして織姫も、とてもやさしくて美しい娘です。- Anche Orihime era una ragazza molto gentile e molto bella.

  • やさしくて – L’aggettivo やさしい, gentile, nella forma in -te
  • 美しい・うつくしい – Bello

二人は相手を一目見ただけで、好きになりました。- I due si innamorarono a prima vista.

  • 二人・ふたり – Due persone
  • 相手・あいて – Compagno, interlocutore
  • 一目・ひとめ – Occhiata, sguardo
  • 見た・みた – Il verbo 見る, vedere, nella forma piana al passato
  • 好き・すき – Piacere

二人はすぐに結婚して、楽しい生活を送るようになりました。- Si sposarono subito ed iniziarono la loro vita felice.

  • すぐに – Subito, immediatamente
  • 結婚・けっこん – Matrimonio
  • 楽しい・たのしい – Piacevole, divertente
  • 生活を送る・せいかつをおこる – Condurre una vita

でも、仲が良すぎるのも困りもので、二人は仕事を忘れて遊んでばかりいるようになったのです。
Stavano così bene assieme che si dimenticarono del loro lavoro.

  • でも – Però, ma
  • 仲が良すぎる・なかがよすぎる – L’espressione 仲が良い (o la più comune 仲がいい), andare d’accordo, nella forma -sugiru
  • 困り・こまり – La radice del verbo 困る, preoccuparsi
  • 忘れて・わすれて – Il verbo 忘れる, dimenticare, nella forma in -te
  • 遊んで・あそんで – Il verbo 遊ぶ, giocare/divertirsi, nella forma in -te

「織姫さまがはたおりをしないので、みんなの着物が古くてボロボロです。はやく新しい着物をつくるように言ってください」- “Orihime non sta più tessendo al telaio, tutti i kimono si stanno rovinando. Dille che deve mettersi subito al lavoro”

  • はたおり – Telaio
  • みんな – Tutti
  • 古くて・ふるくて – L’aggettivo 古い, vecchio, nella forma in -te
  • ボロボロ – Essere rovinato, a brandelli
  • はやく – Velocemente
  • 新しい・あたらしい – Nuovo
  • 言ってください・いってください – Il verbo 言う, dire, nella forma in -te + kudasai (per fare una richiesta)

「彦星がウシの世話をしないので、ウシたちが病気になってしまいました」- “Le mucche si sono ammalate perché Hikoboshi non se ne prende più cura.”

  • 世話・せわ – Cura, assistenza
  • 病気・びょうき – Malattia

天の神さまに、みんなが文句を言いに来るようになりました。- Erano venuti tutti a lamentarsi con il dio del cielo.

  • 文句を言い・もんくをいい – La radice dell’espressione 文句を言う, lamentarsi, protestare
  • 来る・くる – Venire

天の神さまは、すっかり怒ってしまい、- Il dio si arrabbiò:

  • すっかり – Completamente
  • 怒ってしまい・おこってしまい – Il verbo 怒る, arrabbiarsi, nella radice della forma てしまう

「二人は天の川の、東と西に別れて暮らすがよい!」- “Uno vivrà ad est, l’altro a ovest della Via Lattea!”

  • 東・ひがし – Est
  • 西・にし – Ovest
  • 別れて・わかれて – Il verbo 別れる, essere diviso/separato, nella forma in -te
  • 暮らす・くらす – Vivere
  • よい – Come いい, significa buono, ottimo, bene.

と、織姫と彦星を別れ別れにしたのです。- disse a Orihime e a Hikoboshi, e li separò.

  • 別れ別れ・わかれわかれ – Separato

「・・・ああ、彦星に会いたい。・・・彦星に会いたい」- “Voglio vedere Hikoboshi. Voglio vederlo!”

  • 会いたい・あいたい – IL verbo 会う, incontrare, nella forma -tai

毎日泣き続ける織姫を見て、天の神さまが言いました。- Vedendo Orihime piangere tutti i giorni, il dio del cielo le chiese:

  • 毎日・まいにち – Ogni giorno
  • 泣き続ける・なきつづける – La radice del verbo 泣く, piangere, + 続ける (continuare)

「娘や、そんなに彦星に会いたいのか?」- “Figlia mia, vuoi davvero vedere così tanto Hikoboshi?”

  • そんな – Così, in quel modo

「はい。会いたいです」- “Sì, lo voglio incontrare”

  • はい – Sì

「それなら、一年に一度だけ、七月七日の夜だけは、彦星と会ってもよいぞ」- “Allora potrai vedere Hikoboshi solo una volta all’anno, nella notte del 7 luglio”

  • 一年・いちねん – Un anno
  • 一度・いちど – Una volta
  • 七月七日・しちがつなのか – 7 luglio
  • 夜・よる – Notte, sera

それから織姫は、一年に一度会える日だけを楽しみにして、毎日一生懸命に機をおるのです。- Da allora Orihime si impegnò tutti i giorni a tessere, aspettava con trepidazione il giorno in cui poteva incontrare Hikoboshi.

  • 日・ひ – Giorno
  • 楽しみにして・たのしみにして – L’espressione 楽しみにする, non vedere l’ora di/aspettare qualcosa con trepidazione, nella forma in -te
  • 一生懸命・いっしょうけんめい – Fare qualcosa con impegno e dedizione
  • 機・はた – Telaio

天の川の向こうの彦星も、その日を楽しみに天のウシを飼う仕事にせいを出しました。- Dall’altra parte della Via Lattea anche Hikoboshi lavorava nell’attesa di quel giorno.

  • 向こう・むこう – Oltre, dall’altro lato
  • その – Quello
  • せいを出しました・せいをだしました – L’espressione 精を出す, lavorare diligentemente, nella forma -masu al passato

そして待ちに待った七月七日の夜、織姫は天の川を渡って、彦星のところへ会いに行くのです。- Dopo tanto tempo arrivò il 7 luglio, Orihime attraversò la Via Lattea ed incontrò Hikoboshi.

  • 待ちに待った・まちにまった – Lungo atteso
  • 渡って・わたって渡る – Attraversare
  • ところ – Posto, luogo
  • 行く・いく – Andare

しかし雨が降ると天の川の水かさが増えるため、織姫は川を渡る事が出来ません。- Quando piove il livello dell’acqua della Via Lattea si alza, così Orihime non può attraversare il fiume.

  • しかし – Ma, però
  • 雨が降る・あめがふる – Piovere
  • 水かさ・みずかさ – Volume dell’acqua
  • 増える・ふえる – Aumentare
  • ため – A causa di (in questo caso)
  • 出来ません・できません – Il verbo できる, poter fare, nella forma -masu al presente negativo

でも大丈夫、そんな時はどこからともなくカササギと言う鳥が飛んで来て、天の川に橋をかけてくれるのです。- Però non c’è nulla di cui preoccuparsi, in quel momento appare l’uccello Kasasagi, e crea un ponte sopra la Via Lattea.

  • 大丈夫・だいじょうぶ – Andare bene, senza problemi
  • 時・とき – Momento
  • どこから – Da qualche parte
  • ともなく – Espressione usata per indicare incertezza o mancanza di intenzione
  • 鳥・とり – Uccello
  • 飛んで来て・とんできて – Il verbo 飛ぶ, volare, nella forma in -te + くる, venire, nella forma in -te
  • 橋・はし – Ponte
  • かけてくれる – In questo caso, combinato con il sostantivo 橋, かける prende il significato di costruire un ponte. Il verbo si trova nella forma in -te + くれる (indica azione fatta a te stesso o al gruppo di appartenenza)

さあ、あなたも夜空を見上げて、二人の再会を祝福してあげてください。- Alza anche tu gli occhi al cielo e benedici il loro prossimo incontro.

  • さあ – Allora, dai, si usa per esortare l’interlocutore oppure per esprimere incertezza.
  • あなた – Tu
  • 見上げて・みあげて – Il verbo 見上げる, alzare lo sguardo, nella forma in -te
  • 再会・さいかい – Prossimo incontro
  • 祝福・しゅくふく – Benedizione

〜という

La particella di citazione と assieme a いう (言う, dire) si usa per definire qualcosa, è traducibile con “si chiama”.

Nel testo ritroviamo tre volte questa espressione: la prima per specificare il nome di Orihime (織姫といいます, si chiama Orihime), la seconda quando viene presentato Hikoboshi (彦星という若者です, un giovane che si chiama Hikoboshi). La terza e ultima volta è verso la fine con カササギと言う鳥, l’uccello chiamato Kasasagi.

〜ようになる

Questa espressione mostra un cambiamento rispetto allo stato precedente. Ad esempio nella frase “楽しい生活を送るようになりました” si vuole indicare l’inizio di una nuova vita. Prima i due giovani non vivevano assieme, dopo iniziano la loro vita felice.

Ti è piaciuta la storia?

Spero che tu abbia apprezzato la storia e che ti sia stata utile per apprendere nuove parole. Se hai qualche domanda o se vuoi suggerire altre storie per il blog lascia un commento!

Ci ho messo del tempo per tradurre e per trascrivere tutti i vocaboli della storia. Se ti è stato utile non dimenticare di condividere questo articolo sui social network, mi ripagherai degli sforzi! Per farlo puoi usare uno dei pulsanti qui in basso.

Immagine: e-shuushuu, Wikipedia, yisiris.

2 commenti

  1. Scusami, io avrei bisogno di una storia sul drago giapponese…

    • Ciao Claudia,

      non saprei come aiutarti per la storia che cerchi. È forse una storia in particolare che hai letto su qualche opera giapponese o cos’altro? Se hai qualche dettaglio forse posso essere d’aiuto in qualche modo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vuoi un avatar personalizzato? Registrati su Gravatar